Il primo formaggio al mondo a calcolare la sua impronta idrica. Da primato.

Il “Water Footprint” di Gran Moravia è di soli 2.094 lt./kg. di prodotto, come quantificato da DNV Business Assurance, meno della metà dell’impronta idrica dei formaggi generici calcolata da “waterfootprint.org”.

L’artigianalità casearia incontra il respiro d‘un grande progetto verde

Un risultato da primato, ottenuto grazie  alle felici condizioni climatiche della Moravia e al risparmio idrico realizzato nella “Filiera Ecosostenibile”.  In caseificio (“grey water”), adottando tutte le tecniche di riciclo e recupero,  nelle aziende agricole (“blue water”), coltivando i foraggi senza effettuare irrigazione artificiale: in Moravia, infatti, anche durante il periodo estivo l’umidità naturale risulta sufficiente ad una regolare crescita delle colture. Il dato di “blue water” risulta perciò di soli 72 lt. di acqua per kg. di Gran Moravia.

Il “Water Footprint” di un prodotto è la misura della quantità di acqua dolce che ha partecipato al processo produttivo di quel bene, risultante dalla somma di:

GREEN WATER

è l’acqua piovana ed evotraspirata, quella del ciclo naturale, di basso impatto sugli equilibri ambientali.

BLUE WATER

è l’acqua di superficie – fiumi, laghi – o di sottosuolo – falde freatiche – utilizzata nel ciclo produttivo. E’ l’acqua utilizzata nell’irrigazione artificiale in agricoltura. L’uso di “acqua blu” comporta un notevole impatto ambientale. Ridurre il consumo di “acqua  blu” è perciò l’obiettivo prioritario futuro di ogni attività agroindustriale, e lo si potrà ottenere orientando il mercato verso prodotti a minore “intensità idrica” e provenienti da aree climaticamente più idonee. E’ il forte risparmio di “blue water” che consente a Gran Moravia di presentare un “waterfootprint” da primato.

GREY WATER

è l’acqua necessaria a diluire i fattori inquinanti generati nel processo produttivo.

Attraverso la nostra alimentazione possiamo influire sul consumo d’acqua e sul “trasferimento d’acqua virtuale” .
L’utilizzo di Gran Moravia nella dieta quotidiana, pur senza privarsi degli altri alimenti proteici di origine animale ma alternandoli con intelligenza, permette di ridurre notevolmente la propria impronta idrica individuale pur godendo di una dieta ricca e completa.

Esempio dell’impronta idrica di diversi menu